Seleziona una pagina

Convenzione comune di Anguillara Sabazia e Museo delle Civiltà per restauro V° Piroga dal sito Neolitico in Loc. La Marmotta

Anguillara Sabazia – Piroga: Novità sul restauro della V° piroga rinvenuta nel sito neolitico sommerso de “La Marmotta” in deposito da 15 anni presso il Centro visite del Neolitico di Anguillara Sabazia.

Giovedi 15 ottobre 2020 ad Anguillara Sabazia, presso la sede del Centro Visite del Neolitico, nell’area fieristica museale polifunzionale in ex consorzio, si è svolto un’importante incontro per le sorti del Centro visite del Neolitico, luogo in cui è depositata da 15 anni la V° piroga proveniente dal villaggio di sponda più antico dell’Europa Occidentale in località La Marmotta.

Il direttore del Museo delle Civiltà, dott. Filippo Maria Gambari, accompagnato dal coordinatore archeologo del Museo delle Civiltà – MPE Luigi Pigorini dott. Mario Mineo e dal Prof. Marco Fioravanti, esperto in restauri di materiali lignei umidi dell’Università degli Studi di Firenze, ha incontrato il neo eletto Sindaco Avv. Antonio Pizzigallo, con parte del suo staff.

Un incontro proficuo durante il quale il Sindaco ha fattivamente compreso l’importanza della questione del restauro, e condiviso con le professionalità preposte, la volontà e l’impegno da parte del Comune di Anguillara per la definizione dei necessari lavori di messa in sicurezza del locale. Il direttore F.M. Gambari, ha sottolineato l’impegno di spesa dei fondi per il restauro di un reperto cosi importante per la comunità scientifica internazionale da parte di MuCiv.

Questo è stato il primo di una serie d’incontri propedeutici all’avvio dei lavori sia espressamente legati al restauro, sia per l’adeguamento dei locali che per il ripristino e il rinnovamento dell’allestimento dei reperti correlati alla piroga. Un punto importante emerso durante l’incontro è rappresentato dall’intenzione espressa nella convenzione firmata tra MuCiv e Comune ad accreditare il Centro come museo in OMR e a renderlo di nuovo fruibile con un cantiere didattico. I tempi per il restauro, in base al saggio effettuato su una porzione lignea, saranno abbastanza lunghi.

Sarà necessario circa un anno e mezzo per i tempi d’impregnazione della piroga, in base alla reazione e la modalità di restauro, quindi ulteriori sei-dieci mesi per ultimare il lavoro. Questo periodo potrà essere utilizzato per ultimare i lavori al Centro e cercare di far rientrare lo stesso come luogo della cultura del DTC – Distretto tecnologico culturale (turistico), e sviluppare altri progetti proposti dal Museo delle Civiltà, anche alla luce di ulteriori indagini archeologiche nel territorio di Anguillara.

Nel dialogo instauratosi tra il Direttore del MuCiv e il Sindaco è emersa la volontà di una ampia collaborazione con spunti interessanti per ribadire l’appartenenza alla comunità e l’identità culturale della città. All’origine di questa collaborazione è la partecipazione del Comune al Bando regionale per la valorizzazione dei luoghi della cultura del Lazio 2020, in cui il MuCiv ha contribuito con il 20% dell’importo richiesto e previsto dallo stesso bando, come partner sostenitore. Il buon fine del bando permetterebbe di ottenere i successivi fondi necessari alla risoluzione di una problematica così annosa che tuttavia oramai ha la giusta e seria attenzione da parte dell’amministrazione comunale e da quella istituzionale.