Seleziona una pagina
Home Eventi L’arte come strumento per l’apprendimento
Museo delle Civiltà

Organizzatore

Museo delle Civiltà
Telefono
+39 06549521
Email
mu-civ@beniculturali.it

Piazzale Guglielmo Marconi, 14 Roma

Altri organizzatori

Associazione VTSItalia

Luogo

Museo delle Civiltà
Piazza Guglielmo Marconi, 14 - 00144 Roma

Data

09 Ott 2021 - 06 Nov 2021

L’arte come strumento per l’apprendimento

Le strategie di pensiero visuale – Corso avanzato – edizione 2021

Responsabile iniziativa: Museo delle Civiltà
Responsabile Scientifico: Vincenza Ferrara – Sapienza Università di Roma
Con la collaborazione dell’Associazione VTSItalia

Appuntamenti: 9-16-23-30 ottobre e 6 novembre dalle 9.30 alle 13.30
Iscrizioni: dal 20 luglio al 25 settembre 2021
Costo: 200,00 €

Il corso si svolgerà il sabato mattina in modalità a distanza.

Il corso Intende approfondire il Metodo delle Visual Thinking Strategies (VTS) e fornire strumenti per sviluppare le capacità di facilitatore VTS. Il corso intende promuovere la sperimentazione della pratica da parte dei partecipanti a partire dalla ricerca di immagini di oggetti museali per l’applicazione del metodo in aula o la scelta di opere, reperti, oggetti al museo in collegamento con l’età e le necessità formative degli studenti o dei visitatori. Tale pratica, attraverso la lettura guidata dell’immagine di un oggetto museale, permette lo sviluppo delle competenze di base; gli studenti vengono stimolati a un apprendimento di tipo collaborativo, rispettando il punto di vista di ogni partecipante. Al corso possono partecipare insegnanti, funzionari di Musei esperti di attività educative, studenti e laureati delle discipline collegate agli studi archeologici, storico-artistici, museali e pedagogici che hanno già partecipato al corso base.

Gli ambiti formativi e specifici

Il corso si collega a diversi ambiti specifici:

  • Bisogni individuali e sociali dello studente;
  • Inclusione scolastica e sociale;
  • Dialogo interculturale e interreligioso;
  • Gestione della classe e problematiche relazionali;
  • Cittadinanza attiva e legalità;

e trasversali

  • Didattica e metodologie;
  • Metodologie e attività laboratoriali;
  • Innovazione didattica e didattica digitale;
  • Didattica per competenze e competenze trasversali;
  • Gli apprendimenti;
Obiettivi formativi e professionalizzanti del corso

Il progetto formativo agevola l’acquisizione di abilità e competenze specifiche derivanti da un percorso che educa e stimola il pensiero critico, il lavoro collaborativo. Le strategie metodologiche utilizzate promuovono il raggiungimento dei seguenti obiettivi formativi: analisi, obiettivazione dei problemi, esplicitazione delle ipotesi, razionalizzazione delle procedure, individuazione ed espressione attraverso gli elementi del linguaggio visivo. Nell’ambito del corso saranno proposte rubriche valutative utili alla misurazione dell’impatto sull’apprendimento in classe o sul coinvolgimento al museo e un approccio peer observation. Tale metodo promuove l’inclusione che potrebbe aiutare anche nella gestione “quotidiana” delle classi con l’adozione di una didattica utile per rispondere agli alunni con DSA, disturbi evolutivi o svantaggio sociale e culturale. Può essere un valido strumento anche nell’ambito del sostegno.

Scarica il Programma per le modalità di iscrizione

  • 00

    giorni

  • 00

    ore

  • 00

    minuti

  • 00

    secondi