Seleziona una pagina

Alternanza Scuola/Lavoro 2018-2019

Opera al Museo

Per il terzo anno consecutivo il Museo delle Civiltà propone numerose attività legate al progetto di Alternanza Scuola Lavoro. Il positivo riscontro che i percorsi hanno ottenuto è stato riconosciuto anche dall’Ufficio Scolastico Regionale Lazio del MIUR che ha stipulato un protocollo d’intesa con il Museo.

L’anno scolastico 2017-2018 ha visto la partecipazione di più di 400 studenti provenienti da 26 istituti scolastici, coinvolti in 16 diversi percorsi formativi e oltre 60 progetti.

Per l’anno scolastico 2018/2019 il progetto che il Museo delle Civiltà, in collaborazione con l’Istituto Centrale per la Demoetnoantropologia, ha elaborato si intitola Opera al Museo: si vuole così sottolineare tutte le professionalità che concorrono perché un oggetto sia tutelato dalla struttura, dal momento dell’acquisizione in poi, indipendentemente dal fatto che esso sia esposto in una vetrina o conservato nei depositi.

 

Percorsi

Il passato svelato dalle ossa

Tutor interno: Alessandra SPERDUTI (alessandra.sperduti@beniculturali.it)
Sede: Museo preistorico etnografico “L. Pigorini”
Descrizione dell’attività: Analisi antropologica approfondita di resti scheletrici da antiche necropoli, finalizzata alla ricostruzione delle caratteristiche biologiche e delle condizioni di vita delle popolazioni di riferimento.
Numero di studenti a gruppo: 8
È opportuno che gli studenti portino: computer o tablet, smartphone


Dallo studio delle ossa animali alla comprensione del comportamento umano nel passato

Tutor interno: Francesca ALHAIQUE (francesca.alhaique@beniculturali.it)
Sede: Museo preistorico etnografico “L. Pigorini”
Descrizione dell’attività: L’attività sarà svolta su materiali osteologici faunistici provenienti da siti archeologici e consentirà di introdurre gli studenti alle tecniche di analisi dei reperti permettendo loro di acquisire informazioni sia teoriche sia pratiche sulle potenzialità di questo tipo di indagine in campo archeologico.
Numero di studenti a gruppo: 6
È opportuno che gli studenti portino: pc portatile, smartphone e/o macchine fotografiche


La biblioteca: una porta per l’altrove

Tutor interno: Alessandra SERGES (alessandra.serges@beniculturali.it)
Sede: Museo preistorico etnografico “L. Pigorini”
Descrizione dell’attività: Dopo un percorso formativo sulle principali tappe del lavoro biblioteconomico, i ragazzi sperimenteranno l’attività pratica di ricerca bibliografica attraverso lo spoglio delle riviste scientifiche di settore, finalizzata alla creazione di bibliografie tematiche e all’implementazione della schedatura delle collezioni librarie.
Numero di studenti a gruppo: 6
È opportuno che gli studenti portino: pc portatile (se posseduto)


Il patrimonio culturale in tempi di guerra: archiviazione documentazione moschee dello Yemen

Tutor interno: Michael JUNG (michael.jung@beniculturali.it)
Sede: Museo d’arte orientale “G. Tucci”
Descrizione dell’attività: Dal 1981 al 1989 la missione archeologica italiana nello Yemen ha documentato l’architettura del Paese, producendo una ricchissima raccolta di disegni, schizzi, piante, fotografie, ma causa della guerra civile molti di quei monumenti sono stati distrutti e quasi tutti i musei saccheggiati: gli studenti lavoreranno al riordino del materiale raccolto contribuendo alla salvaguardia della memoria storica dello Yemen.
Numero di studenti a gruppo: 4
È opportuno che gli studenti portino: PC portatile


Alle origini dell’arte

Tutor interno: Mario AMORE (mario.amore@beniculturali.it)
Sede: Museo Preistorico Etnografico “L. Pigorini”
Descrizione dell’attività: Attraverso l’analisi dell’arte paleolitica gli alunni rifletteranno sul ruolo della didattica museale e sulla sua funzione educativa
Numero di studenti a gruppo: 8
È opportuno che gli studenti portino: tablet


Conoscere, catalogare e conservare il Medio Evo

Tutor interno: Ilenia BOVE (ilenia.bove@beniculturali.it); Francesca ANZELMO (francescamanuela.anzelmo@beniculturali.it)
Sede: Museo dell’Alto Medio Evo “A. Vaccaro”
Descrizione dell’attività: Gli studenti saranno introdotti alla cultura medievale attraverso un percorso di visita tematico alle collezioni, basato su un approccio dinamico e interattivo. che fornirà le conoscenze necessarie per compilare e aggiornare la banca dei dati degli oggetti esposti e la digitalizzazione del catalogo della biblioteca ‘Lidia Paroli’.
Numero di studenti a gruppo: 4-6
È opportuno che gli studenti portino: macchina fotografica, tablet


Conoscere i beni. Costruzione di una scheda catalografica

Tutor interno: Gaia DELPINO (gaia.delpino@beniculturali.it)
Sede: Museo preistorico etnografico “L. Pigorini”
Descrizione dell’attività: Gli studenti saranno coinvolti nell’analisi, nello studio e nella descrizione di alcune opere delle collezioni africane del Museo al fine di redigere una prima scheda catalografica degli oggetti.
Numero di studenti a gruppo: 6
È opportuno che gli studenti portino: macchina fotografica, PC e dispositivo collegato a internet


Prima della vetrina

Tutor interno: Alessandra MONTEDORO (alessandra.montedoro@beniculturali.it); Maria Francesca QUARATO (mariafrancesca.quarato@beniculturali.it)
Sede: Museo preistorico etnografico “L. Pigorini”
Descrizione dell’attività: Gli studenti parteciperanno attivamente ad operazioni di restauro su vari reperti con prove di conservazione e allestimento espositivo degli stessi oggetti.
Numero di studenti a gruppo: 8
È opportuno che gli studenti portino: tutto il materiale viene fornito in sede


La catalogazione come base per la conoscenza e per la tutela

Tutor interno: Anna SICUREZZA (anna.sicurezza@beniculturali.it)
Sede: Museo delle Arti e Tradizioni popolari “L. Loria”
Descrizione dell’attività: Dopo una fase di ricognizione diretta della documentazione, gli alunni provvederanno alla redazione di un indice informatico delle schede di catalogo relative ai beni del Museo delle Arti e Tradizioni popolari “L. Loria”.
Numero di studenti a gruppo
: 4
È opportuno che gli studenti portino
: tutto il materiale viene fornito in sede


Visioni

Tutor interno: Francesco AQUILANTI (francesco.aquilanti@beniculturali.it)
Sede: Museo delle Arti e Tradizioni popolari “L. Loria” e Museo preistorico etnografico “L. Pigorini”
Descrizione dell’attività: Gli studenti si impegneranno in attività di realizzazione di campagne informative all’interno del Museo con l’utilizzo di materiali audiovisivi e fotografici originali e storici per la promozione del Museo delle Civiltà.
Numero di studenti a gruppo: 6
È opportuno che gli studenti portino: tutto il materiale viene fornito in sede


Culture del cibo. Raccontare la biodiversità alimentare attraverso le immagini

Tutor interno: Rosa Anna DI LELLA (rosaanna.dilella@beniculturali.it)
Sede: Museo delle arti e tradizioni popolari “L. Loria”, Museo preistorico etnografico “L. Pigorini”
Descrizione dell’attività: li allievi saranno impegnati nella creazione di micronarrazioni audiovisive con elaborazione di contenuti multimediali e testuali a partire da ricerche bibliografiche, acquisizione di documenti di archivio, realizzazione di interviste ex novo. L’attività è collegata al progetto “Geoportale della cultura alimentare” (http://culturalimentare.beniculturali.it).
Numero di studenti a gruppo: 6-8
È opportuno che gli studenti portino: tutto il materiale viene fornito in sede


Luce e composizione: oltre il selfie

Tutor interno: Fabio NACCARI (fabio.naccari@beniculturali.it) con la collaborazione di Gabriella MANNA (gabriella.manna@beniculturali.it)
Sede: Museo delle arti e tradizioni popolari “L. Loria”, Museo preistorico etnografico “L. Pigorini”
Descrizione dell’attività: Il progetto si prefigge di approfondire la conoscenza dell’unica materia prima della fotografia: la LUCE, nonché di fornire cenni e regole di base utili ad una composizione fotografica efficace, per fornire ai ragazzi delle nuove competenze, che facciano della fotografia smartphone , un momento decisamente più creativo e consapevole.
Numero di studenti a gruppo: 6
È opportuno che gli studenti portino: smartphone e macchina fotografica


Terre, terrecotte e terraglie

Tutor interno: Gabriella MANNA (gabriella.manna@beniculturali.it)
Sede: Museo delle arti e tradizioni popolari “L. Loria”
Descrizione dell’attività: Gli alunni parteciperanno al lavoro di pulitura, inventariazione e schedatura di alcuni oggetti di ceramica popolare in vista di una prossima esposizione in museo.
Numero di studenti a gruppo: 8
È opportuno che gli studenti portino: INDISPENSABILI un camice o grembiule, guanti di cotone se allergici al lattice; SE POSSIBILE pc portatile, smartphone


Un museo da sballo

Tutor interno: I funzionari del MAO coordinati da Gabriella MANNA (gabriella.manna@beniculturali.it)
Sede: Museo preistorico etnografico “L. Pigorini”- Collezioni del museo d’arte orientale
Descrizione dell’attività: Dopo il trasloco delle collezioni orientali da Palazzo Brancaccio al museo Pigorini, gli oggetti sono conservati nelle casse nei magazzini; i ragazzi saranno coinvolti nella creazione di un data base topografico che faciliti il successivo inserimento nelle vetrine.
Numero di studenti a gruppo: 4-6
È opportuno che gli studenti portino: pc portatile, smartphone


Guida un amico al museo

Tutor interno: Francesca MONTUORI (francesca.montuori@beniculturali.it) con Sara VISCO (sara.visco@beniculturali.it)
Sede: Museo dell’Alto Medio Evo “A. Vaccaro” e Museo delle arti e tradizioni popolari “L. Loria”
Descrizione dell’attività: Gli alunni saranno impegnati a produrre una guida “per ragazzi scritta dai ragazzi” sul Museo dell’Alto Medioevo e le sue collezioni da inserire nel sito web del Museo delle Civiltà.
Numero di studenti a gruppo: 6
È opportuno che gli studenti portino: PC portatile

Alla scoperta dei depositi e degli oggetti del restauro

Tutor interno: Paolo Maria GUARRERA (paolomaria.guarrera@beniculturali.it)
Sede: Museo delle Arti e Tradizioni popolari “L. Loria”
Descrizione dell’attività: Gli studenti contribuiranno al riordino dei materiali all’interno del deposito dei legni, e alla registrazione della loro posizione e del loro stato di conservazione.
Numero di studenti a gruppo: 6
È opportuno che gli studenti portino: macchine fotografiche o altri dispositivi fotografici