Gli italiani dell'altrove: Ladini

Gli italiani dell'altrove: Ladini Gli italiani dell'altrove: Ladini La principessa Dolasilla nell’opera di Filip Moroder Doss

Museo nazionale delle arti e tradizioni popolari

Gli italiani dell'altrove: Ladini
Incontro con le minoranze linguistiche storiche d'Italia
Sabato 18 marzo 2017, alle 10.00

Il progetto Gli Italiani dell'Altrove testimonia la particolare attenzione che il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo attraverso le sue strutture specialistiche, l'Istituto Centrale per la Demoetnoantropologia e il Museo delle Civiltà - Museo nazionale delle arti e tradizioni popolari, dedica alla tutela e alla valorizzazione del Patrimonio Culturale Immateriale.

In Italia sono riconosciute dodici Minoranze Linguistiche Storiche, ovvero culture di lingua non italiana, che, nel corso della storia, si sono variamente insediate e integrate sul territorio nazionale, fino a diventare una parte essenziale della nostra complessiva identità di italiani.

Gli Italiani dell'Altrove vuole contribuire a mettere in luce la realtà storica e contemporanea delle Minoranze Linguistiche d'Italia, con il loro patrimonio culturale immateriale. In particolare s'intende richiamare l'esperienza storica condivisa di accoglienza e integrazione, ma anche di conservazione dell'identità.

Il progetto ha coinvolto dal 2012 Arbëreshë, Croati del Molise, Occitani, Sloveni, Friulani e Greci di Puglia e Calabria, Francoprovenzali della Valle d'Aosta. Il 18 marzo, l'appuntamento dedicato ai Ladini.

Programma

Gli Italiani dell'Altrove: Ladini
Sabato 18 marzo 2017
Museo delle Civiltà - Museo nazionale delle arti e tradizioni popolari
Istituto Centrale per la Demoetnoantropologia

Sala Conferenze "Diego Carpitella"

10.00
Introduzione al progetto: Angelo Boscarino
Saluti istituzionali MiBACT: Segretario Generale Antonia Pasqua Recchia
ICDE / Museo delle Civiltà - MNATP: Direttore Leandro Ventura
ICDE / Museo delle Civiltà - MNATP: Emilia De Simoni
Regione Autonoma Trentino-Alto Adige/Südtirol – Assessorato regionale con competenze in materia di Minoranze Linguistiche: Giuseppe Detomas, Assessore effettivo
Fondazione Dolomiti UNESCO, Mariagrazia Santoro, Presidente
Union Generela di Ladins dla Dolomites, Milva Mussner, Presidente

 

11.00-13.00
Prima parte: i Ladini delle Dolomiti
Lingua madre – madre terra
Presentazione di Fabio Chiocchetti, Istituto Culturale Ladino Vigo di Fassa (Trento), Direttore 

Gli abitanti dell’arcipelago
docufilm di Piero Badaloni realizzato per la Fondazione Dolomiti UNESCO

 

13.15-16.30
Seconda parte: Il ladino: una lingua tra leggenda, letteratura e musica
Cucina e Tradizione. Racconto e degustazione dei sapori tipici ladini
A cura del cuoco Sergio Rossi

Ladini, miti e Dolomiti
Introduzione di Roland Verra, scrittore
Tavola rotonda con Cesare Poppi, Ulrike Kindl, Piero Badaloni (et al.)

An cunta che... (Si racconta che...)
Concerto del trio GANES
Presentazione del nuovo cd ispirato alle leggende delle Dolomiti.
Le sorelle Marlene ed Elisabeth e la loro cugina Maria fanno viaggiare il loro universo musicale da quando sono bambine: cresciute a La Val, nelle Dolomiti ladine, vivono e lavorano a Berlino